Che bello!

A proposito di linguaggio e di uso omogeneo del medesimo da parte della cultura “politico – ideologica” dominante (distanziamento sociale, assembramento… e  via di seguito), ricevo da Mary, una mia carissima amica veneta, una geniale proposta innovativa…

Perchè al  posto di usare una terminologia al negativo (che induce sempre paura e sospetto reciproco) non si adotta una terminologia positiva? Quale? Questa: al posto di “distanziamento sociale” si potrebbe dire, suggerisce Mary, “vicinanza prudente” . Chiedo ai giornalisti un po’ di fantasia comunicazionale creativa . Lo chiedo ai giornalisti perchè con i politici la partita è già persa da quel dì!

Lascia un commento

Archiviato in Aforismi, storielle e poesie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...