Archivi del mese: novembre 2016

Fa sempre bene ricordare…

“QUANDO IL MALE NON DIPENDE DA TE, TACERE, PREGARE, SOFFRIRE” (Evagrio Pontico)olivero

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Aforismi, storielle e poesie

VIETATO A CHI PIACE IL SALE….

il-sale-della-vita

Lascia un commento

25 novembre 2016 · 10:40

MANCANO GLI INFISSI E TANTO ALTRO…

mancano-gli-infissi-e-tanto-altro

Lascia un commento

20 novembre 2016 · 11:50

FAI ATTENZIONE… AMICO CONSULENTE FAMILIARE!!!???

fai-attenzione-amico-consulente-familiare

Lascia un commento

20 novembre 2016 · 11:36

PER ESSERE AMATI OCCORRE RISULTARE AMABILI….

per-essere-amati-occorre-risultare-amabili

Lascia un commento

20 novembre 2016 · 11:31

UNA RIFLESSIONE PER CONSULENTI FAMILIARI…E PER CHI VUOLE ESSERE DI AIUTO A CHI LO CHIEDE…

“VORREI SPIANARE LA RUGA CHE HAI TRA LE SOPRACCIGLIA,

MA NON ESISTE LIFTING PER UNA  FERITA DEL CUORE.

POSSO SOLO BACIARLA SENZA FARTI VEDERE LA MIA”. (Mei De Carli)

 OROLOGIO 3

Lascia un commento

Archiviato in Aforismi, storielle e poesie

DOVE STA SCRITTO CHE UN DESIDERIO SI AUTOPROMUOVA A DIRITTO?

 Al fondo del vuoto chiacchericcio pseudo-culturale (ed anche ideologicamente di bassissima lega) di questi giorni  sui “diritti civili” ci sta una domanda; “MA DOVE STA SCRITTO CHE QUEL CHE DESIDERO AVERE ABBIA DIRITTO AD AVERLO?”, Dove sta scritto cioè che ho diritto ad avere gli stessi diritti degli sposati pur non essendolo? Dove sta scritto che l’omosessualità accampi dei diritti propri della eterosessualità? Dove sta scritto? Dove sta scritto che il desiderio si autoproclami diritto?

Sono domande semplici alle quali occorrerebbe rispondere in umile semplicità. Cosa difficile se l’approccio mentale è più da capra che da pecora…

Quel che manca del tutto in questo fasullo cicaleccio pseudo-giuridico è proprio l’uso dell’intelligenza al livello più alto per il quale è stata formata e cioè il livello spirituale ampio, o per dirla meglio, al livello antropologico universale.

Quel che mi irrita e spaventa è la mancanza di rispetto (ma l’arroganza ideologica rispetta solamente le proprie idee in un orgia narcisistico-erotica da far venire i nervi… ed anche  i brividi!) per le leggi della natura.  E per concludere ricordo una considerazione della psicologa olandese Terruwe recentemente ricordata anche da papa Francesco: “Mentre Dio perdona sempre e l’uomo perdona qualche volta, la natura non perdona mai. Se non la si rispetta prima o poi ribatte il colpo, si vendica”. 

Lascia un commento

Archiviato in Aforismi, storielle e poesie