DONNA MARIA…AHI AHI AHI!!!

 

In un palazzo di Napoli vive Donna Maria, una signora molto apprezzata per la sua bellezza, moglie di un medico, colta ed elegantissima. Gennaro, il custode la desidera pazzamente e una mattina, mentre la signora gli passa davanti, si lascia scappare, sia pur sottovoce: “Madonna, che bella femmina! Non so cosa darei per averla”.  La signora se ne accorge, torna sui suoi passi e dice: “Come avete detto?”. “Niente, signora, perché?”. Lei lo incalza: “Su, Gennaro, non fate il furbo! Vi ho sentito benissimo…abbiate il coraggio di ripetermelo in faccia”. E l’uomo:  “Ma veramente… ecco non volevo essere scortese, ma… voi… siete così bella che io.. io… sto uscendo pazzo, signò! “  E lei: “Ah sì? Ma bene! Allora sapete cosa dovete fare?” “Si, signò, mo mi faccio una doccia fredda e scusate tanto…”. “Ma no, Gennaro, non fate così…vi piaccio proprio tanto?”. “Da impazzire… non so cosa pagherei…oh,  mi scusi,  ma vede, non ragiono…”. “Gennaro, volete togliervi lo sfizio”. “Signò, che dite?” . “Dico che se volete togliervi il capriccio, venite domani mattina alle undici, con in mano tremila euro ed io soddisferò ogni vostro desiderio…”. “Tremila euro?…Ma, signò, dove li trovo tremila euro?… Non ho tutti quei soldi”. “Eh, Gennaro, ma se si vuole togliere lo sfizio… uno deve fare una pazzia”. “Ha ragione…ma,  vede, io non saprei come trovare quei soldi…”. “Mi dispiace, Gennaro… comunque la proposta è  sempre valida: venite con tremila euro e non ve ne pentirete!”. “Sì, certamente…grazie signò, grazie tante lo stesso!”. Ma l’indomani mattina Gennaro si presenta puntuale con tremila euro, con sorpresa della stessa signora: “Gennaro, ma allora siete proprio pazzo di me, se siete arrivato a svenarvi…!. E così la signora si concede a Gennaro facendogli provare emozioni indescrivibili. Dopo un paio d’ore rientra il marito: “Ciao, Marì, come stai?”.”Bene, grazie e tu?”. “Io bene… senti…è benuto su Gennaro?” “Co… cosa? Non ho capito”. “Avanti, su!… ti ho detto, è venuto su Gennaro verso le 11 ?”. “Sì, sì…è venuto…”. “E ti ha portato tremila euro?”.  “Sì, ma guarda che…”. “Basta così, volevo solo avere la conferma”. “Ma caro, ti posso spiegare…”. “Non c’è nulla da spiegare… Gennaro è un vero uomo!  Un uomo di parola”. La moglie rimane allibita. “Ma caro, non capisco…”. “ Sai, ieri pomeriggio mi incontra e mi dice: dottore, prestatemi tremila euro che domani alle 11, quant’è vero Iddio, ve li riporto!”

Annunci

Lascia un commento

Archiviato in Aforismi, storielle e poesie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...